Archivio tag : giustizia israeliana

Heba Al-Labadi, in sciopero della fame, rivela i dettagli delle orribili torture nelle carceri israeliane

Heba Al-Labadi, in sciopero della fame, rivela i dettagli delle orribili torture nelle carceri israeliane

MEMO. Heba Al-Labadi, 24 anni, giordano-palestinese, in sciopero della fame da oltre due settimane nelle carceri israeliane, ha rivelato i dettagli del suo terribile interrogatorio e della tortura, secondo quanto ha riferito lunedì il Comitato Prigionieri dell’OLP. Heba è stata arrestata il 20 agosto dai soldati israeliani mentre attraversava il ponte di Allenby dalla Giordania per partecipare, con sua madre, a un … Continua a leggere

Tribunale israeliano condanna madre palestinese a 18 anni di prigione

Tribunale israeliano condanna madre palestinese a 18 anni di prigione

Hebron-IMEMC. Un tribunale israeliano ha condannato una donna palestinese, madre di quattro figli, di età compresa tra gli otto mesi ed i tre anni, a diciotto mesi di carcere, secondo quanto riferito dalla Società per i prigionieri palestinesi (PPS). La PPS ha affermato che la donna, identificata come Rawan Mohammad Samhan, proviene dalla cittadina di Ath-Thaheriyya, a sud-ovest di Hebron. … Continua a leggere

Il prigioniero Arbid, le torture e le violazioni israeliane

Il prigioniero Arbid, le torture e le violazioni israeliane

A cura dei Giovani Palestinesi d’Italia. Samir Arbid, 44 anni, membro del Fronte Popolare per la Liberazione della Palestina, già arrestato all’inizio di settembre e rilasciato per mancanza di prove, è stato arrestato nuovamente la scorsa settimana per il presunto sospetto nel coinvolgimento dell’omicidio di Rina Shnerb. Insieme a lui sono stati arrestati altri 2 palestinesi di Ramallah ed uno … Continua a leggere

Le scuse di Israele per aver sparato contro Palestinesi disarmati non sembrano sincere

Le scuse di Israele per aver sparato contro Palestinesi disarmati non sembrano sincere

MEMO. Di Hossam Shaker. Le immagini di ragazze o donne distese a terra in mezzo alla strada con il sangue che esce dalle loro teste sono ormai divenute “normali” dall’autunno del 2015. Donne, bambini e uomini sono tutti diventati vittime da aggiungere alla enorme quantità di statistiche, sempre crescenti, che i global media non smettono mai di menzionare quando raccontano … Continua a leggere

Coloni bucano gomme e scrivono frasi razziste in Cisgiordania

Coloni bucano gomme e scrivono frasi razziste in Cisgiordania

Salfit-PIC. Mercoledì sera, diversi coloni si sono infiltrati nella cittadina di Haris, ad ovest di Salfit, nella Cisgiordania occupata, e hanno bucato le gomme di diverse auto. Fonti locali hanno riferito che i coloni hanno bucato le gomme di molte automobili e hanno scritto frasi razziste sui muri di alcune case palestinesi della cittadina. Secondo i gruppi per i diritti … Continua a leggere

Israele multa minorenni palestinesi per un totale di 100 mila dollari

Israele multa minorenni palestinesi per un totale di 100 mila dollari

Ofer-MEMO. Il tribunale dell’occupazione israeliana nella prigione di Ofer ha condannato dei minorenni palestinesi a pagare multe per un valore totale di 100.000 dollari, dall’inizio di quest’anno, secondo quanto riferito ieri dal Centro per gli studi sui prigionieri palestinesi. Il centro ha dichiarato che la maggior parte dei bambini palestinesi detenuti da Israele ricevono multe salate. Il direttore del Centro, … Continua a leggere

Giustizia israeliana: avvocato palestinese che difende prigionieri politici condannato a 13 anni di carcere

Giustizia israeliana: avvocato palestinese che difende prigionieri politici condannato a 13 anni di carcere

PIC. Martedì un tribunale militare israeliano ha condannato l’avvocato Tareq Barghuthi a 13 anni e mezzo di carcere. L’avvocato Barghouthi lavora per la Commissione palestinese dei detenuti e degli ex detenuti, una società affiliata all’OLP, la storica organizzazione per la liberazione della Palestina. Secondo la Commissione, il tribunale militare di Ofer lo ha condannato al carcere sulla base di invenzioni utilizzate … Continua a leggere

Nessun risarcimento per il medico palestinese le cui 3 figlie furono uccise da un’offensiva israeliana

Nessun risarcimento per il medico palestinese le cui 3 figlie furono uccise da un’offensiva israeliana

Imemc. Un tribunale israeliano a Beersheva ha sentenziato che il medico palestinese, le cui figlie furono uccise da un bombardamento israeliano, non riceverà alcun risarcimento. Fece scalpore il caso il dottor Ezzeddin Abu al-Aish che, mentre stava facendo una diretta in una TV israeliana, ricevette la notizia dell’uccisione delle figlie e di una nipote a seguito di un attacco aereo israeliano, il 19 gennaio 2009, durante … Continua a leggere

L’Alta Corte israeliana consente ed estende l’utilizzo della tortura

L’Alta Corte israeliana consente ed estende l’utilizzo della tortura

IMEMC. Con una sentenza che viola direttamente il diritto internazionale e le convenzioni contro la tortura, l’Alta Corte di Israele ha disposto, lunedì scorso, che gli ufficiali dei servizi segreti israeliani erano giustificati quando hanno utilizzato la tortura contro un detenuto palestinese. Questa sentenza costituisce un precedente per l’utilizzo futuro della tortura e per l’estensione di queste tecniche usate contro … Continua a leggere